SeduciUnaRagazza | Come comportarsi con le donne.
13
post-template-default,single,single-post,postid-13,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

Come comportarsi con le donne.

  |   LEGGI I MIEI ARTICOLI SULLA SEDUZIONE   |   No comment

Le persone che si avvicinano al mondo della seduzione sono spesso bombardati da messaggi inutili, e poco veritieri, su come comportarsi con le donne:

 

– Imparare routine a memoria.

– Studiare ogni tecnica di seduzione possibile.

– Vestire in maniera strana, così che le donne potranno accorgersi di te.

– Imparare determinati atteggiamenti e movenze.

 

Ora chiedetevi:

 

CHE VANTAGGIO POTRA’ MAI DARTI, SE QUANDO ESCI IL SOLO PENSIERO

DI PARLARE CON UNA DONNA SCONOSCIUTA TI FA TREMARE?

 

Vi pregherei di riflettere.

 

Ipoteticamente, se non avete di che mangiare, vi preoccupate prima di scegliere il tessuto per la tovaglia o vi preoccuperete di come procurarvi il cibo?

 

E’ evidente che cacciare è più difficile che scegliere il “tessuto”. Ma, non a caso, si dice:

 

 

L’ UOMO E’ CACCIATORE!

 

Solo cacciando potrai scegliere cosa mangiare.

 

Un altro ricorrente sbaglio che gli uomini fanno quando non sanno come comportarsi con le donne è quello di preoccuparsi per loro. Si fanno carico di problemi che non li riguardano.

 

Sicuramente, ora qualcuno di voi starà pensando: “Preoccuparmi? Io? Ma va’, sono sempre andato per la mia strada!”

 

Ah sì? Dici sul serio? Vediamo se rientri in questa casistica di uomo:

 

 

 

«Classica serata, sei in un pub con amici. I soliti amici, i soliti discorsi, con una solita routine ancora più grande: solo voi, mai donne. Oppure, potrebbero anche esserci donne nel gruppo, spesso amiche di qualche fidanzata di uno dei vostri amici, vi conoscete da anni… Insomma, è la solita storia. Sai che, se ci proverai, ti diranno la classica frase: “scusami, ma ti vedo come un amico”, e quindi non ti sbilanci nemmeno. Allora sei lì, che ti guardi intorno e, dal tuo angolo, vedi tante ragazze: ridono, parlano. Sono sexy, vero? Nello stesso momento, arriva la paura, i dubbi, le incertezze, i blocchi. Paura di sbagliare, PAURA DI DISTURBARE, di non sapere cosa dire, di essere rifiutati. Sono queste le domande che inondano il tuo cervello, limitando i tuoi movimenti. Anzi, tenendoti incatenato, senza darti la possibilità di conoscere altre ragazze carine ed interessanti

 

E’ il vostro approccio che è sbagliato. Date così tanta importanza alle donne (senza rendervene neanche conto), da metterla al centro della vostra attenzione, e mettendo voi nell’angolo. Altrimenti, perché dovreste preoccuparvi di disturbare? Perché preoccuparsi di quello che dovreste dire? Perché preoccuparsi di fare bella figura? O cercare di stupirle?

 

Dove troviamo un simile comportamento che, invece, dovresti mettere in atto?

 

Semplice, in un colloquio di lavoro, un evento professionale, dove è DAVVERO IMPORTANTE fare bella figura e stupire.

 

La prossima volta chiediti:

 

 

 

LA DONNA E’ UN PIACERE NUOVO E STIMOLANTE, O UN FORMALE COLLOQUIO DI LAVORO?

 

Se rientri in questa casistica di uomo, hai un problema con le donne. Se ci rientri e non lo ammetti a te stesso (caso che capita MOLTO spesso), allora hai ben DUE problemi:

 

 

 

Il primo è quello con le donne. Il secondo è con te stesso, ben più difficile da risolvere,

perché il primo ostacolo sei proprio tu.

 

Concentriamoci per qualche istante sul secondo caso:

 

Sono i primi a non mettersi in gioco. Sono così assuefatti dall’utilizzo di “mezzi”, che il solo pensiero di provare qualcosa di nuovo li spaventa. Il solo pensiero di andare a parlare con una ragazza li terrorizza. Pensano in qualche modo di non essere adatti, di non essere all’altezza, invece di vincere le loro paure ed abbracciare la loro virilità per donarla al mondo femminile.

 

Sono i primi che si ammazzano di palestra, curano moltissimo l’immagine. L’estetista è il loro migliore amico. Se l’abito non è firmato e appariscente, allora non fa per loro.

 

 

 

E poi? Ecco che torniamo al punto cardine. Cosa serve fare tutta questa fatica, se poi non riusciamo a muovere le gambe?!

 

Se non sei leale con te stesso, sei destinato a fallire. Non esiste palestra o cosmesi che potrà salvarti, fallirai.

 

E, per finire, il loro limite più grande è quello di non accettare le critiche, anche se costruttive.

 

 

 

Vi svelo un segreto:

 

Voi dovete trattare le donne come se per voi non fossero qualcosa di importante. Come se si trattasse di un amico di vecchia data. Nel momento in cui la donna si accorgerà che per voi lei è importate, incomincerà a trattarvi diversamente. Cioè, come UN’AMICA!

 

Perché non sarete più una sfida. Sarete solo uno dei tanti, attenti a fare i finti educati e PERBENISTI noiosi.

 

Ho conosciuto alcuni ragazzi che affermavano che, per loro, il sesso non era importante. Dopo qualche tempo ho capito che questa “cazzata” nasceva da un cattivo luogo comune:

 

 

Visto che la maggior parte delle donne accusa l’uomo di volere solo sesso (altro luogo comune sbagliato), allora il ragazzo, per spiccare agli occhi del gentil sesso, cosa fa? Rinuncia alla sua VIRILITA’ (perbenista, FINTO), per lanciare il messaggio:

 

“A me interessa la tua testa e non il tuo sedere.”

Non considerando che tutto questo non è per niente SEDUTTIVO.

Soprattutto, quanto la ragazza è una perfetta sconosciuta.

Sei pronto? Tieniti.

 

LE DONNE PARLANO DI SESSO PIU’ DI QUANTO LO FACCIANO GLI UOMINI. HANNO LIVELLI DI MALIZIA SULLA SFERA SESSUALE, CHE NEANCHE CENTO UOMINI POTREBBERO MAI SUPERARE. COME GLI UOMINI PARLANO DI “FIGA”, COSI’ LE DONNE PARLANO DI “CAZZO”.

 

 

Ecco un sunto dei loro principali argomenti:

 

– Chi c’è l’ha più lungo.

– Chi è più bravo.

– Chi dura di più.

– Chi le fa ridere di più.

 

Allora perché non offrirgli il tuo regalo? : ) (la VIRILITA’)

 

Le donne si “tirano”, passano tempo davanti allo specchio, e si fanno belle per un semplice motivo…

 

Sperando che, dopo tutta la fatica, qualche ragazzo brillante, naturale e sicuro vada ad APPROCCIARLE!

 

E tu sei lì bloccato nell’angolo, a perderti tutto questo?! In fondo, loro cercano TE!

 (Per meglio capire quali donne sono più recettive ad essere approcciate, e vogliono essere approcciate, ti consiglio di leggere questo post).

Ricorda, la tua virilità non va mai nascosta agli occhi di una donna. Altrimenti, darai il messaggio di non essere abituato a trattare con il gentil sesso. Inoltre, cosa più importante:

 

 

La Virilità Maschile è quella che distingue l’UOMO dalla DONNA.

 

 

Nessuna donna sarà veramente attratta da un Uomo poco virile e poco dominante!

 

Un primo passo verso la Giusta Mentalità?

 

Non preoccuparti più della tua spontanea erezione quando sei vicino ad una donna, anzi, FAGLIELA SENTIRE. A lei sicuramente la cosa PIACERA’. : )

 

Goditi l’interazione con tutte le difficoltà, e arriva a casa con la gioia di aver parlato con una donna sconosciuta.

 

Un Uomo virile non aspetta che le donne gli capitino nel fatidico incontro che sia ha, in media, una volta ogni due anni. L’Uomo virile:

 

ESCE!

 

Conosce donne diverse, ama stare in loro compagnia, le tocca, le annusa, le ama, ci fa sesso, ci litiga. Insomma, le vive. Va e rischia. Va e cerca di prendersi ciò che gli piace. Non resta nell’angolo, con i soliti amici ed i soliti discorsi. E non passa i pomeriggi a studiare manuali INUTILI. Ecco come comportarsi con le donne.

 

 

 

Ragazzi!!

Meno cioccolatini e più mani sul culo!

E’ questo il concetto che riassume come comportarsi con le donne. Lasciamo il ruolo di donna alle donne, noi siamo Uomini e comportiamoci da tali.

Riflettete!

 

 

Conoscici dal vivo!

Entra a far parte del nostro Gruppo Facebook con più di 500 membri.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi