SeduciUnaRagazza | Le dimensioni contano con le donne?
48
post-template-default,single,single-post,postid-48,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

Le dimensioni contano con le donne?

  |   LEGGI I MIEI ARTICOLI SULLA SEDUZIONE   |   No comment

Sento spesso molti uomini che si domandano se, per le donne, le dimensioni contano.

 

Per rispondere a questa domanda, iniziamo col dire  cosa è il rapporto sessuale per un uomo e per una donna.

 

Per un uomo, che è un essere principalmente visivo, consiste solamente nell’atto in se, cioè nell’atto sessuale vero e proprio. L’uomo non ha bisogno di bacetti e carezze, si può eccitare solamente guardando un bel culetto.

 

Per una Donna (la D maiuscola non è messa a caso), invece, l’atto sessuale è fatto di tutta una fantasia che ci sta dietro.
Per esempio: le donne, quando devono masturbarsi, lo fanno molto più volentieri se possono elaborare la “storia” erotica che fa da filo conduttore. Mettono in moto la fantasia e pensano a vari scenari, rielaborano, magari cambiano i protagonisti, e poi si masturbano. Loro preferiscono farlo con tutta calma, lasciando correre la fantasia.

 

Sapevate che, dalla mia esperienza, le donne hanno due fantasie che vanno per la maggiore?
La prima è quella di farlo con due uomini. Uno davanti e uno dietro, oppure tutti due dietro.
La seconda è quella di essere prese e scopate con violenza dal proprio uomo.

 

E diamo inizio ai loop 😉

 

Mentre a noi uomini basta un buon porno.

 

 

Siamo cresciuti con la convinzione che le donne vogliano il cazzo enorme, altrimenti non le soddisfa. I siti porno abbondano di uomini superdotati che trombano per 3 ore.

 

 

le dimensioni contano

 

Certo, avere un cazzo egregio va tutto a vantaggio della sicurezza, ma non è necessario. Anche perché se è troppo lungo o largo, con alcune ragazze, è meglio andarci piano e ti fermano perché fa male.

 

La donna vive il sesso come l’ultimo atto di un ballo. Mentre l’uomo può anche saltare i preliminari, per la donna sono essenziali perché, come detto sopra, le consentono di pregustare l’ultima portata.

 

 

“L’attesa del piacere è essa stessa piacere.”

 

 

Quindi io, fossi in voi, non avrei tutta quella fretta di penetrare. Di solito faccio passare una mezz’oretta buona. Così ho il tempo per stuzzicarla meglio, finché sarà lei, condotta all’esasperazione, a saltarmi addosso. Per approfondimenti, leggete questo articolo.

E a questo punto, potrebbe venire anche con uno stuzzicadenti. Piuttosto, iniziate a preoccuparvi di migliorare la vostra performance.

 

Un consiglio: andate sotto le grinfie di qualche bella MILF, e vedrete che vi si aprirà un mondo che nemmeno vi immaginavate della sua esistenza.

 

 

Va anche detto che, dal punto di vista anatomico, la zona sensibile all’interno della vagina è, più o meno, sette centimetri di lunghezza.

Quindi è inutile avere un cazzo pachidermico. 

 

 

E quindi, le dimensioni contano, oppure no?

 

 

Per rispondere a questa domanda, citiamo la tanto amata Wikipedia, in cui si riportano le dimensioni medie dei peni di mezza Europa:

 

“La lunghezza media di un pene eretto è di 15 cm e il 95% degli uomini di tutto il mondo ha un pene lungo tra i 12 e i 18 cm, mentre la media europea si attesta tra gli 11 e 15 cm (dato del 1995).” 

 

 

Vi do un consiglio: va da se che, se vi date una bella spuntatina alla folta chioma, il vostro migliore amichetto sembrerà molto più grosso e “aggressivo”.
Anzi, la spuntatina dovrebbe essere d’obbligo, visto che un’ intimità curata è una cosa imprescindibile.
Eviterete odori sgradevoli, e la ragazza in questione, quando vi farà sesso orale, eviterà di sputare una palla di pelo.

 

Le paranoie sulle dimensioni se le sono fatte, almeno una volta, tutti gli uomini. Io non mi fossilizzerei tanto sulla lunghezza, ma piuttosto, se dovete farvi le paranoie, inizierei a consultarvi sulla larghezza. Perché alle donne piace la sensazione di “riempimento” che le può dare l’atto sessuale, piuttosto che sentirsi come uno spiedino.

 

Ora che, centimetro alla mano, ve lo siete misurato, e vi siete tranquillizzati capendo che siete nella norma, continuiamo a parlare se le dimensioni contano oppure no.

 

le dimensioni contano

 

Quindi, la donna, che vuole da un rapporto sessuale?

 

Se potessi riassumerlo in una parola, quella giusta sarebbe: EMOZIONI.

 

 

La donna ama il giusto contesto. E siete voi che dovete crearlo. Iniziate a pensare meno a voi e più a lei e a come soddisfarla. Il sesso è un’attività fatta a due, e quindi voi dovete preoccuparvi della vostra compagna.

Eh, già. Perché, mentre voi siete lì con il metro in mano, vi sta sfuggendo un piccolo particolare. Che per la donna, se sapete emozionarla, la dimensione del tuo pene è quella giusta per lei.

 

 

Conoscici dal vivo.
Entra a far parte del nostro gruppo Facebook con più di 500 membri!

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi