SeduciUnaRagazza | Il Deviato Mentale: Come Scopare Una Donna. Parte Prima.
50
post-template-default,single,single-post,postid-50,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

Il Deviato Mentale: Come Scopare Una Donna. Parte Prima.

  |   Uncategorized   |   No comment

Qualche anno fa, lessi un intervista fatta a Rocco Siffredi, in cui raccontava la sua adolescenza (tutt’altro che facile) e di come soffriva per il suo desiderio sessuale represso.

 

 

Facendo alcuni ragionamenti ho capito che, dalla mia esperienza, i ragazzi hanno paura di approcciare e di sedurre una donna perché non sono in pace con la loro sessualità.

 

 

Una cosa alquanto eclatante che ho notato è che il bigottismo, l’essere perbenista, in questo particolare periodo storico è soprattutto portato avanti dalla classe “maschile”. Le donne non sono così bigotte. I maschi sì.
Se una donna vuole vivere con naturalezza la sua sessualità, viene etichettata come “troia” da questi bigotti. Ovviamente, è troia perché con loro non ci sta.

 

 

Il non far pace con la vostra sessualità, l’avere paura di essa, fa sì che sentiate ansia d’approccio. Sono uscito con ragazzi che non riuscivano a capire se si sarebbero scopati una ragazza oppure no. Lo sapevano se volevano scoparla (è ovvio che sì), ma avevano talmente paura del loro cazzo che glissavano l’argomento.

 

Già, perché venire in faccia a una tipa è cattivo. Il desiderio sessuale è cattivo. Se vuoi sbatterti tutto il locale è cattivo.

Tu devi reprimerlo, perché è peccato. Lucifero ti mette in testa che vuoi venirle nel culo, non sei tu. Vade retro, Satana.

 

Ho sentito di “uomini” che non facevano l’amore con la propria fidanzata, non la facevano sentire desiderata e magari non facevano l’amore con lei da sette o otto mesi.
Non diventavano complici delle sue fantasie sessuali, non si spingevano mai al di là del “socialmente corretto”. perché mammina non voleva.

 

Questa è una violenza. L’imporsi e reprimere le libertà e le voglie sessuali di un’altra persona è violenza. Quindi, non piangetevi addosso se ve la ritrovate in procinto di fare una gang bang. La colpa è solo vostra.

Oppure di uomini che, trovandosi la fidanzata, si sono dimenticati di essere uomini. C’era solo lei nel loro mondo. Guai a volersi scopare anche tutte le altre, perché esula dall’ideale di matrimonio che ci è stato imposto dalla Chiesa. Soprattutto da quella.
(Chissà che grande esperienza hanno gli esponenti ecclesiastici sui rapporti fra uomo e donna e su come mantenere una relazione).

 

Questa è la norma delle relazioni moderne. Come lo so? Perché queste cose me l’hanno dette le donne che stavano uscendo con me, mentre il suo boy stava guardando la partita di calcio con gli amici.

E allora cercano sfogo in qualcos’altro. C’è chi si ammazza di studio, c’è chi lavora fino a sfinirsi, c’è chi studia il manuale del perfetto seduttore. E c’è chi capisce due o tre cosette.

 

 

Nei manuali si scrive che bisogna fare selezione delle donne. E allora uno si butta a capofitto a fare selezione: “Questa ha il naso grosso, questa ha il culo non troppo sodo, questa ha il moroso, questa fuma… ecc.”, con la conseguenza che rimane vergine a vita. La selezione, soprattutto se fatta all’inizio del vostro cammino nella seduzione, è solamente frutto della paura.

 

Vogliono capire come scopare una donna, ma vedono il sesso come una cosa “sporca”. Una cosa di cui non si debba parlare perché, altrimenti, chissà cosa pensano di te le altre persone, e soprattutto le donne.

 

E questo traspare dai loro comportamenti e si traduce in: “ansia d’approccio”, “Come faccio a chiederle il numero?”, “Ma se glielo metto in mano dopo 15 volte che ci vediamo, dici che ci sta, o è troppo presto?”.

 

Con immensa gioia di chi vende manuali e che vi da una soluzione, in molti casi, fittizia: ” Come approcciare una donna? “, ” Come parlare a una donna? ” , ” Come fare un appuntamento da sogno ? “.

 

 
Io quando entro in un locale mi scoperei il 99% delle tipe. Io so come scopare una donna. E non lo nascondo che me le voglio scopare. Io approccio chiedendo se vogliono fare l’amore con me. Se esco con una ragazza, punto a scoparmela la sera stessa. L’aggettivo che usano le ragazze da due anni a questa parte per descrivermi è  “deviato mentale” o “maniaco sessuale”.
E quando succede ciò, tanti ragazzi cosa fanno?

 

“No, io? Ti stai sbagliando, non ti torcerei nemmeno un capello…”

 

Con conseguente crollo ormonale della ragazza. Perché la maggior parte delle ragazze vuole che le torciate i capelli, mentre fate sesso.

 

E’ per questo che i ragazzi hanno ansia quando sono in procinto di approcciare una donna.

 

Si reprimono, quando non capiscono che sono destinati a perdere in partenza, perché l’istinto sessuale è scritto nei nostri geni, non ci possiamo far nulla, a parte accettarlo. Per contro, se volete combattere contro la vostra voglia di ingravidarvi mezzo mondo, sarete destinati a una vita infelice. Senza contare la miriade di scopate che vi sarete persi.
La vostra vita sarà infelice, perché non volete vivere le emozioni che vi può portare il sesso.

 

E allora, se volete contrastare questo ISTINTO, fatevi preti, no?
Sposatevi col Signore, tagliatevi l’uccello e mettetelo sotto sale. Tanto mica vi serve, no?
Ma se state leggendo questo post, non volete farlo. Quindi, l’unica via d’uscita è l’accettazione. L’accettazione della vostra sessualità e capire che siete dei pervertiti da internare.

 

“L’essere pervertiti è cosa buona e giusta. Il volersi scopare tutte le tipe è cosa buona e giusta. Gesù si ingroppava Maddalena. Bigottismo che non mi fai scopare, esci da questo corpo.”

 

(repetita iuvant)

 

Finché non fate pace con voi stessi, sarete sempre degli eterni infelici. Finché vi mettete una maschera da perbenista, perché pensate di compiacere le donne, sarete degli eterni infelici. Finché non vedete la realtà dei fatti, sarete degli eterni infelici.

 

La realtà dei fatti qual è?

 

 

E’ che il sesso comanda il mondo. Anzi, non il sesso, la sublimazione del sesso. Tante persone sono ossessionate dalla ricerca del successo, dalla supercar, dal voto alto a scuola, perché la loro vita sessuale è penosa. E allora, inconsapevolmente, si buttano a capofitto in qualcos’altro per cercare di togliersi il prurito. Ma il prurito non se ne va.

Guardano le ragazze in minigonna (alcune con più mini e meno gonna) che gli passano accanto e non capiscono perché le donne escono vestite così.

 

Non fraintendetemi, non sto dicendo che avere grandi ambizioni sia sbagliato, ma che l’ossessione è sbagliata. Voi non siete il vostro lavoro e non siete nemmeno il vostro voto a scuola. Siete maschi.

 

Appurato che la soppressione di qualsivoglia vostro istinto sessuale è una costrizione, che porterà inevitabilmente al manicomio, interessiamoci su come scopare una donna.

Come ho detto sopra, l’accettazione del vostro istinto sessuale è un passaggio obbligato per una vita soddisfacente.

 

Nel prossimo articolo entreremo nel vivo della questione su come scopare una donna.

 

 

 Conoscici dal vivo!
Entra a far parte del nostro gruppo Facebook con più di 500 membri!

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi