SeduciUnaRagazza | Come prendere il numero ad una ragazza
72
post-template-default,single,single-post,postid-72,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

Come prendere il numero ad una ragazza

  |   LEGGI I MIEI ARTICOLI SULLA SEDUZIONE   |   No comment

Qualche settimana fa leggevo sul nostro gruppo di seduzione una discussione interessante: essa si riferiva ad una componente molto importante del mondo della Seduzione e del Miglioramento personale:

 

“Quando è giusto dire next?”

 

Prima di tutto dobbiamo intendere la Seduzione come un “gioco”, il che richiede grandi capacità di adattamento e intraprendenza. Di ovvia conseguenza, chi non è disposto a mettersi in gioco, non potrà parteciparvi; si limiterà ad essere spettatore, sperando nel fatidico “momento giusto” o confidando nel tempo, che dovrebbe cambiare le cose. Inutile dire, quanto si sbagli.

 

Mi sento di fare questa premessa perché voglio far capire ai lettori, che è inutile interrogarsi sul punto C, se prima non abbiamo affrontato i punti A e B. E’ illogico e controproducente fissarsi sul “contorno”, interrogarsi sul proprio aspetto fisico, sul quando e sul come è meglio agire, senza vedere il primo obiettivo:

 

“Quello di non spaventarsi, quando sono dinanzi ad una figa-ragazza.”

 

Questo è il primo passo, è il concetto fondamentale: senza questo, nulla di quello che scriverò può essere compreso o in qualche modo interessarvi.

 

Prima di chiedersi se è giusto usare il “next” vanno fatte le dovute premesse e tenere a mente alcune regole generali:

 

E’ di fondamentale importanza aver fatto la parte iniziale (“sargiata”) molto bene, con naturalezza ed il giusto atteggiamento mentale (vi invito a leggere La Giusta Mentalità Seduttiva per capire cosa intendo con i termini: naturalezza ed il giusto atteggiamento mentale). E’ importante ricordarsi che l’obiettivo finale non è il numero di telefono. Tutto questo vi permetterà di abbassare la vostra ansia da prestazione ed aiutarvi ad entrare nella giusta mentalità.

 

Soprattutto in questa prima parte, tanti ragazzi incappano in molti errori: uno dei più classici è quello di chiedere il numero senza motivazione, “a cazzo“.

esempio: 

 

Ragazzo: Ciao, piacere Luca!

Ragazza: Piacere Marta!

Ragazzo: Venite spesso qui?

Ragazza: boh, non lo so, sì è possibile …

Ragazzo: Mi dai il numero? Sei interessante ..

Ragazza: No!

 

Ovviamente è un esempio tirato all’osso, per far intendere il “chiedere il numero a cazzo”. Chiederlo senza aver creato nessuna vera interazione o curiosità in lei, non porta a conclusioni facili e solide. Collezionare numeri di telefono è controproducente!

 

Presupponiamo che la prima parte è andata bene: abbiamo fatto la conoscenza di questa ragazza, che è risultata interessante e interessata. Di ovvia conseguenza (in teoria), abbiamo ottenuto il suo numero di telefono. Arrivati a questo punto, la maggior parte degli aspiranti seduttori, commette un altro errore frequente: far passare qualche giorno prima di contattare la ragazza. E’ la cosa più sbagliata e illogica che potete fare; non solo date ad un altro la possibilità di beneficiare prima di voi delle sue grazie, ma se il vostro intento è quello di risultare più impegnati o interessanti, vi assicuro che non funziona. Credetemi, la ragazza in questione avrà come minimo un paio di altri uomini che le ronzano intorno. Ogni ragazza mediamente carina (e sana di mente), ne ha quanti ne vuole.

 

Potremmo quindi contattarla anche 30 minuti dopo, ma io consiglio il giorno dopo. Possiamo farlo tramite una semplice chiamata o un messaggio. Io non uso spesso i messaggi, li ritengo uno strumento freddo e privo di emozioni. Con questo non voglio dire che dovete chiamare anche quando non ve la sentite, all’inizio della comunicazione può andar bene anche un messaggio.

Consiglio di evitare i soliti messaggi banali, siate divertenti e coincisi. Consiglio una battuta su qualche avvenimento che avete vissuto insieme, la sera quando l’avete conosciuta. Credetemi, le vostre probabilità di risposta aumenteranno di molto.

 

Dalla sua risposta, potete ricavare tantissime informazioni, se sapute cogliere. Se è un risposta divertente, siete a cavallo; ma anche se la risposta risulta in tono normale, non vi scoraggiate. Ricordate che ogni forma di risposta è comunque una forma d’interesse. A questo punto consiglio di scambiare qualche messaggio, 3 o 4, o anche di più, potete decidere voi la scala temporale da utilizzare (quanto tempo far passare fra un messaggio e l’altro) o potete adattarvi alla sua, ed ogni tanto stravolgerle i piani. Questo concetto è alla base del VALOREINVESTIMENTO, lo spieghiamo nel dettaglio nel nostro Corso di Seduzione e nel nostro ebook -La Giusta Mentalità Seduttiva-.

 

E’ possibile che non risponda al vostro messaggio, consiglio VIVAMENTE di non farsi prendere dal panico. Conosco tanta gente che in queste situazioni, inizia a bombardare la suddetta con chiamate e messaggi! Datele 24h di tempo.

 

Lo scambio dei 3 o 4 messaggi (il numero non è molto importante) ha lo scopo di prepararla alla vostra chiamata, che servirà per fissare l’uscita. Quando uso la parola “preparare” intendo questo:

 

Vi sembrerà strano, ma molte donne hanno un rapporto “mistico” con il proprio cellulare. Esistono donne che passerebbero ore a messaggiare, ma nel momento in cui devono fare o ricevere una chiamata da chi non conoscono, panico totale! Ovviamente non facciamo di tutta l’erba un fascio, ma è una dinamica molto comune.

 

Ora è arrivato il momento di fissare l’uscita, qui dovrete usare la chiamata. Non c’è cosa più squallida che invitare una donna con un messaggio, vi fa sembrare privi di sicurezza! Non bruciatevi già dall’inizio. Quindi: forza e coraggio!

Siate  pronti a qualche sua normale e preparata obiezione. Ricordate che anche le donne giocano, e parecchio… siate fini anche voi. Se siete arrivati fin qui, vuol dire che all’inizio la sargiata è andata bene, ed è quindi inevitabile finire per uscire.

 

Ed eccoci arrivati al vostro appuntamento. Confido in voi per dare il meglio durante l’interazione: perspicacia, sensibilità e carisma.

A fine appuntamento potrete trarne tutte le conclusioni del mondo, fino a riflettere se vale la pena continuare o abbandonare.

E finalmente rispondo alla domanda iniziale di questo articolo:quando dire next“.

 

La risposta è semplice: utilizzate il concetto di “next” quando la ragazza ha paura di comunicare (non è importante quale sia il motivo), è fredda e non collaborativa. Se è semplicemente un suo modo per fare la preziosa sta a voi intuirlo. Col tempo e l’esperienza imparerete a migliorare la vostra sensibilità nel capire quando una ragazza sta giocando (rimanere), o manca di comunicazione (fuggire).

 

Conoscici dal vivo!
Entra a far parte del nostro gruppo Facebook con più di 500 membri

 

 

 

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi