SeduciUnaRagazza | Seduzione: La sensibilità.
75
post-template-default,single,single-post,postid-75,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

Seduzione: La sensibilità.

  |   LEGGI I MIEI ARTICOLI SULLA SEDUZIONE   |   No comment
Un saluto a tutti,

 

ci scusiamo se nell’ultimo periodo siamo stati assenti io ed Ermes, ma gli impegni sono stati molti, per non parlare del completo rifacimento del sito per offrirvi sempre più servizi all’avanguardia.

 

Approfitto di questo momento per raccontarvi un report, che spero possa esservi di aiuto nel vostro percorso di miglioramento personale. Leggendo gli ultimi interventi del gruppo, ho notato per l’ennesima volta di come qualche utente, alcuni anche in età avanzata, si perdano in un bicchiere d’acqua.

 

Un intervento che ha catturato la mia intenzione è stato fatto da un ragazzo che si interrogava su come instaurare nelle ragazze la così detta: “voglia di rivederlo”.
Il primo passo da fare è quello di porsi la giusta domanda.

 

Per quale MOTIVO dovrebbe rivedermi?

 

La Seduzione spicciola può funzionare, ma non vi farà fare il vero salto di qualità. Non bisogna mai dimenticare che la donna è un MIX di innumerevoli cose: colori, gesti, sguardi! Insomma, un elenco infinito. L’errore più comune, anche di chi è bravino, è che sono spaventosamente concentrati su se stessi. Sembrano degli attori che recitano una parte, il classico animale sociale, impeccabile nel verbale ma sprovvisto della parte più importante: la SENSIBILITA’ e l’amore per le donne.

 

Come dicevo all’inizio può anche funzionare; l’attrazione aumenta, la donna attiva i suoi recettori percepende la vostra dominanza, ma a lungo termine non basta. A conti fatti non siete arrivati alla meta, ovvero la sua MENTE, siete stati un gioco divertente e nulla di più. E’ una dinamica che si verifica quando si ottengono i primi risultati, si pensa che tutto sia dovuto, trattiamo le donne con sufficienza, come se fossero delle prede. Dovete iniziare ad ascoltare ciò che vi circonda e mettere da parte il vostro ego, dovete rallentare. La sensibilità di cui parlavo non è altro che la capacità di “leggere” le donne. Esse sono un po’ come un grande folla di persone, non sanno quello che vogliono fin quando non glielo dai.

 

Ogni donna è alla constante ricerca di “qualcosa”, non resta che capire quale e dargliela.

 

La prossima volta che entrate in un locale, rilassatevi e limitatevi ad osservare le donne e l’ambiente che vi circonda. Interrogatevi sulle varie personalità che potrebbero avere le persone, interrogatevi cosa potrebbe comunicare il loro stile, insomma affinate la vostra capacità di leggere le persone. Inizialmente richiede un gran dispendio di energia, ma con il tempo ci prenderete gusto e risulterà molto più facile.

 

Inoltre il sesso o altri contatti fisici non vi sono dovuti, vanno meritati, se ricevuti vanno apprezzati con eleganza. Delle volte il fatto di non apprezzarli, per via di un feroce ego, può causare la situazione sopra descritta.

 

E’ chiaro che mi sono limitato ad analizzare uno dei tanti aspetti che comporta questo quesito, ce ne sarebbero molti altri, ma per mancanza di dettagli e di tempo ho voluto dare una visione generale della questione. Ermes ha scritto molti articoli interessanti sull’argomento offrendo una visione a 360°. Troverete i link in fondo.

 

Come ho scritto all’inizio, e visto che siamo nel tema della Sensibilità nelle leggere le persone, vi racconto brevemente un report:

 

E’ successo una sera che ero in compagnia di Ermes e di Massimo. Brescia si rileva spesso una città piena di sorprese, dopo tante città italiane visitate resto dell’idea che sia una location che si presta perfettamente al Sarge.

 

Ci dirigiamo in un locale di nostra conoscenza, sempre una bella atmosfera e tante donne. Dopo i soliti convenevoli, mi appresto ad aprire due ragazze, entrambe more. Tra di loro non parlano molto, intuisco che probabilmente sono alla ricerca di qualcosa, per lo meno una delle due. Intanto mi avvicino ed apro con la solita naturalezza.

 

Subito il mio target si rileva molto recettivo. Scopro che la sua amica era a caccia del suo ex e, immersa nei suoi pensieri, si isola da sola. Non sarebbe stato comunque un problema, avevo l’attenzione di quella che mi interessava, quindi era giusto che dell’amica si occupasse qualcun’altro. : )

 

(ricordate: di per sé le amiche non sono mai un problema se gestite bene, se poi non partecipano attivamente alla conversazione ancora meglio.)

 

(P.S.: “isolare” non vuol dire portare la ragazza in Alaska, se avete la sua attenzione è gia isolata, calmi. : ) )

 

In pochi minuti scopro tante cose su di lei, ama la finanza ha una buona posizione in una banca, intuisco che è una donna colta e pian piano mi rileva sempre più dettagli sulla sua personalità.

 

(E’ doveroso soffermarci per qualche secondo su questo punto, perché qui entra in gioco la sensibilità. Per scoprire la sua personalità, non ho fatto le solite e banali domande. Non ho fatto altro che aprirmi ed offrire a lei un tela su cui scrivere la sua persona. Lei si è aperta naturalmente, senza una mia chiara e precisa richiesta. Ho imparato a mettere da parte il mio ego e dare il giusto spazio alla donna, un mix di comprensione e stuzzicamento allo stesso tempo.)

 

Ecco il risultato:

 

Se ama la finanza e lavora in una banca, sicuramente gestisce servizi per gli investimenti (se fosse stata una semplice cassiera, non gli sarebbe importato poi molto della sua banca). Non è di certo  un lavoro massacrate in termini di orari, ma richiede energie mentali non indifferenti. La finanza è un argomento complesso che in pochi conoscono, di conseguenza è probabile che faccia fatica a trovare persone con cui relazionarsi su certi argomenti. Abituata a prendere decisioni che implicano grosse responsabilità, è molto probabile che ama le persone schiette, sveglie. E’ sicuramente anche una tigre, le piace prendere l’iniziativa, spesso sa come ottenere quello che vuole, d’altronde nel suo lavoro lo fa giornalmente. E’ possibile che nella vita sentimentale sia fragile, è un grande classico: donne in carriera che poi si attaccano come cozze incallite.

 

Facendomi un’idea chiara di chi ho di fronte, instauro subito una fiducia mentalefisica che mi permette in poco tempo di invadere con la massima naturalezza, e con il suo massimo compiacimento, i suoi spazi vitali.

 

A questo punto mi concentro sulle sue espressioni, se lette bene comunicano molto, i colori del viso anch’essi colmi di significati.
Inizio a notare sulle sue guance un colore sul rosso pallido, il suo sguardo spesso rivolto alle mie labbra. E’ il chiaro segnale che la donna vuole essere baciata, e si aspetta che succeda.

 

Tuttavia avevo perso di vista Ermes e Massimo, quindi invito il mio target ad entrare nel locale. Arrivati al bancone riesco a vederli, entrambi occupati nei loro set. Rimango al bancone, beviamo qualcosa, qualche chiacchiera sulla gente che c’era nel locale ed inizia a guardami nello stesso modo di prima. Siamo al centro del bancone, il locale è davvero affollato, per tanti una location ed un momento sbagliato per baciarla (una delle più grandi paure di un uomo è quella di fallire in pubblico, pur di evitarlo farà scena muta tutta la sera). Chi, invece, riesce a leggere la situazione nel giusto modo sa che è una situazione ghiotta, da prendere al volo. Infatti, l’analisi che ho descritto poco sopra su questa ragazza durate la serata si è rivelata esatta.

 

Non mi è rimasto altro che concedergli le mie labbra, creando un momento davvero magico.
Io amo particolarmente fare qualcosa di fisico in breve tempo con ragazze che non conosco, è una cosa che stimola molto i miei sensi.

 

Ovviamente i più scettici avranno da obiettare, storceranno il naso dicendo che probabilmente la ragazza non si farà più sentire. Nulla di più sbagliato, la conferma è arrivata dieci minuti dopo averla salutata, scrivendomi un sms colmo d’interesse.

 

E’ chiaro che se avessi agito attuando la solita seduzione spicciola, quindi non curandomi della sua Mente e della sua Personalità, probabilmente sarei anche riuscito a baciarla, ma certamente il giorno dopo sarebbe scomparsa.

 

Il perché è molto semplice:

 

Manca la motivazione! L’affinamento mentale!

 

Quando imparerete a mettere da parte il vostro ego tutto vi risulterà possibile, il problema della location e del momento non esisteranno più.

 

Sarà la vostra sensibilità a spingervi: se essa vi farà capire che avete di fronte una divoratrice di pisello è giusto fargli divorare il vostro e in tempi brevi. Purtroppo non fa parte del vostro controllo.

 

Ricordate: è l’affinità che chiama l’azione, non il momento. Con l’affinità mentale tutto è possibile in ogni momento. Ricordatelo sempre.

 

Ecco i link:

 

1) http://www.seduciunaragazza.com/come-vincere-la-paura-tornare-bambini/

 

2)http://www.seduciunaragazza.com/cosa-vogliono-le-donne-da-un-uomo/

 

Conoscici dal vivo!

 

Entra a far parte del nostro Gruppo Facebook con più di 500 membri.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi