SeduciUnaRagazza | Smetti di cacciare il tuo passato. Insegui il tuo futuro.
85
post-template-default,single,single-post,postid-85,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

Smetti di cacciare il tuo passato. Insegui il tuo futuro.

  |   LEGGI I MIEI ARTICOLI SULLA SEDUZIONE   |   No comment

E’ freddo. Troppo. Il mio cuore? Spaccato in due dal dolore… Mi sento vuoto, è come se avessi perso una parte di me. Come può non capirlo?

Che sgualdrina!

Vecchia. Viscida. Peggio degli inglesi.

Sono quindici minuti che fisso quella porta. E’ la mia locanda. Vado a dimenticare.

 

Paul Revere dal saggio “L’uomo smarrito” 1765

 

Revere descrive lui stesso, spaventato. In balia delle sue emozioni. Lui, uomo di calcolo si trova spiazzato. La realtà sua fidata amica, l’abbandonato.

Continua a chiedersi il “perchè”. Non si capacità.

 

L’esempio di Revere mi permette di descrivervi una dinamica delicata e spinosa. Si verifica quando avviene una rottura. Non solo amorosa.

 

La maggior parte delle persone vive nel passato, non riesce a dimenticare. Anche a distanza di anni si ostinano a rivivere sempre le stesse identiche dinamiche. Alcune non lo fanno con intenzione, anzi è qualcosa di più profondo a livello inconscio.

 

Sono cacciatori di ricordi, ritornano sul passato come farebbe un amante abbandonato, per sentirsi ancora vivo.

Hanno perso quella linfa vitale nel vivere il domani, qualsiasi cosa gli riservi il futuro sarà sempre offuscata dal loro passato. Più bello e scintillante.

Penso che non esiste nulla di più annichilente per un uomo che essere privato dalla prospettiva sull’avvenire, di quella linfa quotidiana e indispensabile che è la progettualità.

 

Cosa spinge queste persone a vivere nel passato, senza prendersi cura del proprio futuro?

 

Una sola parola: Emozioni.

 

Vedono il loro futuro così incerto che automaticamente sono costrette a ricercare le loro emozioni, per sentirsi vive, nel passato.

Più il futuro è incerto e più le persone saranno legate al proprio passato.

Il modo per allontanarlo è quello di nutrire il vostro corpo (io interiore) di nuove emozioni e di nuovi avvenimenti.

Ecco perché diventa indispensabile proggettare il vostro futuro, credere nella vostra natura. Vivendo emozioni nuove che possano nutrire il vostro corpo facendolo uscire una volta per tutte dal baratro del passato.

 

Questa dinamica si verifica spesso per un semplice fatto:

 

Tutte le persone hanno bisogno di Emozioni. Chi vive nel passato, chi caccia i vecchi ricordi è perchè probabilmente ha davanti un futuro arido e poco chiaro.

 

Ecco alcuni suggerimenti:

 

1) Iniziate a progettare la vostra vita. Carta e Penna

2) Siate realisti. Non usate la vostra emotività per mutare fatti già accaduti. Quello che è stato è stato.

3) Non piangetevi addosso. Tutti sbagliano, è umano.

4) Liberatevi dal senso di colpa. Anche perché probilmente non esistono colpe, è semplicemente successo.

5) Nutrite la vostra anima di emozioni NUOVE. Altrimenti invecchierete prima del previsto

 

Sono cinque punti che seguiti possono potere alla:

Consapevolezza.

 

Anche un mio corsista sta vivendo questa dinamica, ci stiamo lavorando da molto e stiamo iniziando a scorgere finalmente la luce.

 

Sapete come è finita la storia di Revere? E’ diventato uno dei padri fondatori degli Stati Uniti. Quindi… tanto fesso non lo era.

 

Ricordate:

 

Siete molto Meglio di quello che pensate.

 

 

 

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi