SeduciUnaRagazza | L’Atteggiamento in Seduzione
94
post-template-default,single,single-post,postid-94,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

L’Atteggiamento in Seduzione

  |   LEGGI I MIEI ARTICOLI SULLA SEDUZIONE, Report sul campo   |   No comment

E’ venerdì pomeriggio è una bella giornata e sono in compagnia di un mio corsista, Michele.

 

E’ mio intento è trasmettergli tutto il mio sapere, soprattutto la mia libertà mentale nell’approcciarmi al gentil sesso. Ci sono alcuni preconcetti da togliere, uno su tutti smetterla di reprimere la propria Virilità.

 

Un problema di tanti, quello di esprimere la loro sessualità, restano chiusi nello sconfinato perbenismo cattolico, bloccati, fermi e inermi.

L’uomo di oggi deve imparare a fare i conti con la propria Virilità, deve accettarla, deve accettare che ha un pene che tira e di conseguenza deve essere usato…

 

Te la dico tutta:

 

L’ansia d’approccio Non Esiste. E’ solo uno stupido costrutto, inventato e pubblicizzato.

 

Quella che tu chiami “ansia d’approccio” è soltanto e semplicemente una mancata conoscenza del saper “Cosa Fare”.

E fin quando non abbraccerai la tua Virilità non lo saprai.

 

Purtroppo è il prezzo da pagare.

 

Accettare la tua Virilità, accettare il fatto che il sesso devi praticarlo, con le donne.

 

La mancata Virilità porta all’Indecisione, è questo il motivo del perché molti aspettano segnali inequivocabili per muoversi.

In tanti non la comprendono, ne sono estranei, il preconcetto e luogo comune di passare per “porcelli” è troppo forte e negativo.

Purtroppo la mancata Virilità non è l’unico ostacolo, un altro è il circolo delle nostre conoscenze.

 

Quante volte… e dico quante volte… anche stupidamente, evitavi di fare delle azioni che potevano portarti giovamento per mantenere dei rapporti di cui, poi, non te ne fregava niente?

Per mantenere integra la tua immagine, ma poi immagine de che? Per cosa? E soprattutto per chi? Ma sti cavoli.

 

E’ giusto comprendere che non puoi piacere a tutti, è giusto comprendere le che tue decisioni (e devi iniziare a prenderle) hanno delle conseguenze, forse a qualcuno non piaceranno, tuttavia questa è la vita.

Lo sbaglio che fanno tutti è quello di mantenere un finto “palco” per anni, per poi trovarsi con un pugno di mosche in mano.

Perchè ti hanno insegnato ad essere buono (fesso) a fare “sì” con la testa, però… dove sta scritto?!?

 

E’ tutta una questione di Atteggiamento, ad esempio il problema non è toccare o non toccare la donna, l’ostacolo è Sempre la tua Virilità. Invece un uomo virile, colui che non ha paura di esprime la sua sessualità è portato a toccare la donna

 

A – U – T – O – M – A – T – I – C – A – M – E – N – T – E.

 

Puoi usare delle frasi fantastiche, usare tutta la tecnica conosciuta ma se la donna non percepisce la tua Virilità sarà sicuramente un buco nell’acqua.

 

La Virilità è come il carburante per un automobile.

 

Se ci pensi è la stessa cosa per TE, scommetto cento punti… che se Ti capita di conoscere una donna ANTI – SESSO, quella con l’idea del sesso solo dopo il matrimonio, scappi a gambe levate…

 

E giustamente aggiungo…

 

Così è per la donna, se non vede movimenti lì sotto, si, hai capito dove. Si spaventa e scappa a gambe elevate.

 

E giustamente aggiungo…

 

Ti domandi o ti sforzi di capire come spostare o guidare la conversazione?

 

Beh è impossibile spostare o guidare una conversazione. Si, letteralmente impossibile. O meglio, il presupposto è giusto, tuttavia è la domanda che è sbagliata.

Come posso guidare se non mi comporto con determinazione? Come posso spostare la conversazione se sono spaventato dall’essere femminile?

Come puoi notare, il problema non è tanto guidare la conversazione… Più che altro E’ guidare TE STESSO, una volta PRESA la consapevolezza che sei un maschio tutto o quasi ti verrà

 

A – U – T – O – M – A – T – I – C – O.

 

Se deciderai di abbracciare la tua Virilità una volta per tutte, inizierai fin da subito a:

 

SMETTERLA – DI – PREOCCUPARTI – PER – LEI

 

Ma che dice questo Francesco… Io mi preoccupo per lei…

Invece lo fai! E sei cosi assuefatto nel farlo che ormai non te ne rendi neanche più conto.

Ogni volta che:

– Ti domandi cosa dire…

– Hai paura di disturbare…

– Una donna ti sembra “troppo” per te…

– Ti fai problemi su un suo Ipotetico fidanzato…

– Cerchi il messaggino figo…

ecc.

 

TI – STAI – PREOCCUPANDO – PER – LEI

 

Stai mettendo te stesso ad un piano inferiore rispetto alla donna… altrimenti perché “cerchi” la frase figa? Perché hai paura di disturbare? E chi poi? Degli essere dotati come TE di capacità di linguaggio?

 

Metti la donna ad un piano superiore perché sei Confuso! Non hai una strada! Insomma, non hai idea di come comportarti, il perbenismo frena ogni tuo istinto sessuale, fin da piccolo ti hanno insegnato ad essere carino e gentile a donarti completamente alla donna…

 

Se vuoi invertire finalmente la rotta, abbraccia la tua virilità. E capirai che lei, la donna è un essere Umano come Te, con istinti sessuali UGUALI ai tuoi.

Di conseguenza come tu cerchi Lei, Lei cerca TE.

Però devi capire che TU devi fare il primo passo e non LEI. Sei TU dotato di VIRILITA’ non LEI.

 

Un piccolo suggerimento:

Quando incontri una donna, trattala come se fosse già stata tua.

 

Questo fantastico weekend, passato con Michele, non solo mi ha dato lo spunto per scrivere questo articolo,  ho anche conosciuto due splendide fanciulle. Se vuoi leggere i report riguardanti queste donne, non devi fare altro che unirti alla nostra community.

 

Accedi alla community.

 

Un abbraccio

Francesco_R

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi