SeduciUnaRagazza | Pratica Vs Virilità
107
post-template-default,single,single-post,postid-107,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Blog

Pratica Vs Virilità

  |   Uncategorized   |   No comment

Che senso ha Praticare o andare a caccia di numeretti se prima non hai abbracciato la tua Virilità?

Viene prima la Pratica o la Virilità?

 

Scopriamolo insieme.

Via!

 

La Pratica:

 

La fuffa è solita insegnare ai suoi adepti di praticare il più possibile, di andare in piazza D’uomo a Milano e aprirsi anche i muri. Perchè secondo loro è l’unico modo per migliorare e abituarsi alle donne.
Ecco che allora decine e decine di soldatini vanno a caccia del numero senza neanche sapere dove stanno pestando i piedi.

 

– Sai cosa penso?

 

Che sono tutte baggianate, per prima cosa l’abituarsi alle donne è qualcosa che fa parte della Virilità e non della Pratica.

 

Praticare significa fare una serie di azioni o di attività mirate alla realizzazione di un qualcosa o di un obiettivo specifico, quindi è molto nocivo praticare senza una forma, senza un obiettivo, senza un perché e spesso è proprio quello che succede.

 

E’ ancora più sbagliato consigliare all’aspirante seduttore di partire dal “basso” e cioè iniziare con le donne meno carine per poi man mano alzare il livello.

Sbagliatissimo!

 

Perchè non ha senso, se il tuo obiettivo sono le donne alte un metro e novanta, bionde e con la terza di seno per quale “arcano” motivo dovresti perdere tempo a praticare con donne totalmente diverse dal tuo target?

 

Infatti non c’è motivo, anche perché in questo modo non stai praticando per raggiungere il tuo obiettivo ma stai solo aggirando il problema.

 

Se ancora non riesci ad approcciarti al tuo target ideale di donna non è perché non hai praticato abbastanza, più tosto, il vero motivo è che la tua donna ideale ti spaventa ancora creando in te timore e agitazione.

 

Anche qui, come puoi notare non è un problema di pratica ma di Virilità, perché se il tuo prototipo di donna ti spaventa vuol dire che stai peccando di Virilità e non di Pratica.

Ricorda, prima di ogni pratica devi acquisire la Virilità, è la stessa cosa per un Capitano, prima di essere tale conosce ogni vite e bullone della sua nave. La Virilità è la tua nave, la tua salvezza.

 

– Vuoi affinare la tua pratica e smetterla una volta per tutte di buttare via tempo?

Allora inizia a concentrarti a sedurre il TUO target di donna ideale e non la prima che passa o la più facile.

 

Tuttavia c’è un problema:

Come supero il timore e la timidezza che provo quando mi approccio a queste stra fighe?

 

Lavorando sulla Tua virilità, oggi hai scoperto che non è una questione di Pratica quanto più di visione che hai sulla donna, quanto tu sei abituato a stare in loro compagnia.

 

La Virilità:

 

Cos’è? Bella domanda! È certamente più facile dire cosa essa NON è:

 

– Non è sicurezza (come noi la intendiamo)
(Ci sono migliaia di uomini di successo con conti bancari molto corposi che però quando incontrano una donna non sanno dove mettere le mani. Anche perché spesso sono abituati a pagare.)

 

– Non è un atteggiamento Alfa
(Spalle larghe, camminata poderosa e mani in vista non centrano assolutamente niente.)

 

– Non è spigliatezza
(Che tu abbia la faccia tosta e quindi attacchi bottone con tutte/i non vuol dire essere virili.)

 

La virilità è la capacità di vedere le donne come un essere sessualmente attivo, per un seduttore una bella donna prima di essere tale è un Essere Sessualmente Attivo.

 

– Cosa vuol dire un “Essere Sessualmente Attivo”?

 

Vuol dire spogliare la donna dalla sua apparenza e cioè dalla sua bellezza, dalla sua grazia e dalla sua finezza.
Rimane solo l’Istinto, La Passione e La Voglia irrefrenabile di godere. Che poi, in fondo la donna è proprio questo.

 

Continui a sbagliare perché tratti le donne per come le vedi e non per quello che sono, sei abituato a vederle andare a lavoro tutte precise, perfette, immacolate, quasi intoccabili. Dimenticandoti la verità che quell’apparenza offusca la tua virilità ancora fragile, non riesci ad andare oltre, la morale e il perbenismo ti incatenano a questa finta angelicità, perdendo di vista la verità:

 

“La sua voglia irrefrenabile di pene, così come l’uomo, anch’essa e perennemente a caccia, alla ricerca dell’istinto, della passione, del godere.”

 

Non sarà mai un vestito o un taglio di capelli ad eliminare l’amore incondizionato che le donne hanno per il nostro pene.

 

In fondo a letto siamo TUTTI animali. La società cerca di farci credere che non è così, che siamo civili, educati, che per i rapporti ci vuole “tempo” tutte balle, perché siamo tutti devoti alla passione e all’istinto e fin quando resterò in vita sarò la spina nel fianco di questa società malsana.

 

– Chi è la donna: (detto in soldoni)

 

E’ un angelo che si muove con grazia ma allo stesso tempo è capace d’impazzire di piacere, allo stesso tempo è bramosa di prendere il seme maschile in ogni parte del suo corpo. Per poi, subito dopo, ritornare ad essere l’essere angelico di sempre. Quella che vedi andare al lavoro per capirci…

 

Così è esattamente l’uomo intendiamoci, lui ben vestito e fine per poi rivelarsi a letto il peggio porco incatenando la sua compagna. (alle donne piace molto)

 

– Ti confido una cosa:

 

Molte mie amiche si lamentano che gli uomini parlano spesso di sesso però quando poi una donna gli che cede le sue grazie non sanno dove mettere la mani…

 

– Sai il perché?

 

Perchè non sono abituati a vederle per quelle che sono e cioè Donne Sessualmente Attive. Le donne AMANO il sesso.

 

– Tu sei capace di vedere e trattare la donna per quello che è?

 

Praticare senza aver abbracciato la tua virilità è INUTILE, perché rimarrai sempre con i soliti timori e il tuo target di donna ideale si allontanerà sempre di più. Costretto ad accontentarti e affidandoti alla legge dei grandi numeri.

 

Hai presente tutte quelle volte che hai paura di fare una telefonata ad una conosciuta? Ecco stai peccando di virilità o tutte quelle volte che ti scervelli per capire cosa dire, stai peccando di virilità.

 

Ho detto che la donna vive per il SESSO e non per quello che le dirai.

 

– Se vuoi iniziare ad abbracciare la tua virilità devi iniziare a trombare.

Posso capire che il concetto sia banale, tuttavia non è semplice. Perchè troppe volte sento dire: “Ah si quella ci stava però non è il mio tipo…”

A meno che la donna non sia moby dick, sono tutte stupidaggini perché DUBITO che se quella donna fosse pronta a 90 sul tuo letto avresti il coraggio di dirle:

“Scusa, non sei il mio tipo”

 

-Il tempo delle mele e dei Ricchioni e finito.

Devi iniziare a sfruttare le tue possibilità e liberarti una volta per tutte dal giudizio altrui, perché spesso il problema è:

“Non vorrei che mi vedano in giro con lei…”

 

Ti ricordo che sei un Aspirante Seduttore e non un politico, poi così facendo non fai sesso e di conseguenza non aumenti il tuo livello di virilità.

 

– Credimi quando ti dico:

 

Se oggi ti senti insicuro e poco sciolto con le donne, soprattutto con quelle che ti interessano è perché hai praticato poco sesso, il tuo livello di virilità è basso. Come puoi notare non è affatto una questione di quanti approccini tu abbia fatto.

Non hai fruttato le tue possibilità che erano, che sono attorno a te, devi smetterla di fare il FINTO schizzinoso perché in fondo fai solo male a te stesso.

 

Ricapitolando:

 

Prima di iniziare a praticare ti consiglio di iniziare ad abbracciare la tua Virilità, inizia a vedere, a trattare la donna per quello che è veramente.

Se una donna è predisposta nei tuoi confronti anche se non è precisamente il target è tuo dovere da UOMO andarci (escludendo sempre moby dick).

Questo modus ti aiuterà moltissimo, non solo ti abituerai alle donne ma finalmente inizierai a praticare del sesso e poi, ogni donna regala a letto gioie incredibili.

 

– Spogliale dalla loro apparenza.

 

Una volta che hai abbracciato la tua Virilità puoi iniziare a praticare, se da una parte sei attento a tutte le possibilità di “sesso” che ti capitano per alzare il tuo livello di virilità, dall’altro sei concentrato sul tuo target, quindi difficilmente andrai ad aprire a sedurre donne che non rientrano specificatamente nel tuo target ideale di donna.

 

Questo però, ovviamente, non ti esula dal fare il tuo lavoro e cioè se una donna ti sorride è tuo DOVERE andare e cercare di portartela a letto anche se non rientra nel tuo specifico target di donna.

 

Ma allo stesso tempo è tuo DOVERE praticare, sperimentare la Vera con il tuo specifico target di donna ideale.

 

Il confine è sottile, tuttavia è fondamentale capirlo ed attenersi ad esso per diventare un seduttore.

 

Ti consiglio questi tre semplici passi:

 

– Inizia a trattare le donne per quello che sono, alza il tuo livello di virilità. La donna è un
essere sessualmente attivo.

 

– Smettila di fare il finto schizzinoso, per questo ci sono già i preti.

 

– Inizia a praticare con intelligenza, con metodo. Concentrati sul tuo specifico target di donna, se sbagli è lo stesso.

 

Chiediti, è meglio sbagliare facendo qualcosa che ti interessa(con lo scopo di migliorare) o meglio sbagliare facendo qualcosa che NON ti interessa?

 

Io scelgo ad occhi chiusi la prima.

 

Prima la Virilità, poi la Pratica.

 

Unisciti alla più grande community italiana di Seduzione, troverai consigli e tante informazioni utili sulla seduzione e sulle donne.

 

Sarge On!
Un abbraccio
Francesco_R

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi